Prospettiva Berlinguer – Il leader comunista a trent’anni dalla scomparsaMartedì 13 maggio a Genova presso il Palazzo della Meridiana, Salita S. Francesco 4, verrà presentato per la prima volta il volume collettaneo “Prospettiva Berlinguer. Sguardi trasversali sul leader comunista”, a cura di Ivan Buttignon (Safarà Editore, maggio 2014). La presentazione avverrà alle ore 18 presso il Palazzo della Meridiana (salita San Francesco,4). Presentano Ivan Buttignon, curatore della collana, Guido Giuseppe Pascotto, direttore editoriale e Miro Renzaglia, coautore del volume. Interverranno Pippo Rossetti, assessore all’istruzione, formazione, università della Regione Liguria, e Franco Monteverde, direttore del Centro Internazionale di Cultura per lo Sviluppo dei Popoli “La Maona”. Nel corso della serata verrà inoltre proiettato il video “Enrico Berlinguer, trent’anni dopo” di Alessandro Carbone, Producer Rai Fiction, e l’attore e compositore teatrale Andrea Nicolini leggerà dei brani di Enrico Berlinguer, tratti da suoi articoli, comizi, tribune elettorali e interviste. Coordina Monica Magnani.

Per chi vorrà seguire l’evento da casa “Realive” realizzerà lo streaming della serata su www.realive.it.

“Prospettiva Berlinguer” è acquistabile durante la serata, nelle migliori librerie, online e dal sito www.safaraeditore.com.

 

“Prospettiva Berlinguer” è una raccolta di saggi che dipingono lo storico segretario della PCI da diversi, e anche non convenzionali, punti di vista. Gli autori che contribuiscono al saggio sono tutti personaggi d’eccezione che, con i loro scritti, ci restituiscono l’immagine politica e umana di un personaggio cardine della storia politica dell’Italia contemporanea a trent’anni dalla sua scomparsa. Tra questi, Pietro Folena riflette sulla sua esperienza diretta quale “ragazzo di Berlinguer”; Nicola Tranfaglia, ex dirigente nazionale del PCI e ora professore ordinario di Storia della mafia all’Università di Torino, evidenzia la novità del pensiero di Berlinguer e il reale punto di rottura rispetto al comunismo italiano precedente alla sua Segreteria; Ivan Buttignon, esamina il pensiero e l’azione del leader comunista nel periodo giovanile; Leonardo Raito, professore di Storia contemporanea all’Università di Padova e di Ferrara, scrive del respiro europeista del pensiero berlingueriano; MiroRenzaglia, scrittore e giornalista ha pubblicato “Controversi” (Milano, 1988), “I rossi e i neri” (Roma, 2002), “A spese mie” (Roma, 2009). Collabora a siti web, periodici e quotidiani, fra cui Secolo d’Italia e dirige il magazine online il Fondo; Luciano Lanna, ex direttore del Secolo d’Italia, traccia una relazione tra il leader comunista e il movimento del ’77. Ma ancora più numerose sono le prospettive che il saggio affronta da punti di vista inediti e trasversali, che rendono questa collettanea un’occasione imperdibile per discutere e approfondire la figura di Berlinguer e il suo pensiero, sia per chi lo conoscesse già bene sia per chi ne avesse solo sentito parlare, soprattutto in occasione dell’anniversario della sua scomparsa.