Titolo: Storia della luce – Romanzo sul fotografo František Drtikol
Autore
: Jan Němec
Traduzione: Elena Zuccolo
Genere: Narrativa – Biografia
Pagine: 430
Prezzo: 24 €
Isbn: 978-88-97561-42-2

Clicca qui per acquistare l’e-book!

 

 

 

Una storia raccontata da un fascio di luce non può che avere un protagonista luminoso, un guardiano della luce, un fotografo: quest’uomo è František Drtikol. Dandy nato in una piccola città mineraria boema, fotografo di fama mondiale finito in bancarotta, maestro del nudo sfortunato con le donne, mistico e buddista che credeva nel comunismo. In questa biografia di estrema originalità la luce si mette al servizio del romanzo, e dipana il suo spettro elettromagnetico per illuminare con i colori più intensi le miniere d’argento di Příbram, l’inimitabile città di Praga e la prima Repubblica bohémien.

Jan Němec, nato nel 1981 a Brno, ha ricevuto il suo Master in Studi Religiosi e sociali alla Masaryk University di Brno, e in Teatro e Drammaturgia presso l’Accademia Janáček di Musica e Spettacolo a Brno. Ha scritto un libro di poesie První život (First Life, 2007), seguito da un libro di racconti Hra pro Quattro ruce (Playing Four Hands, 2009) e un romanzo biografico sul rinomato fotografo František Drtikol, intitolato Dějiny světla (Storia della luce, 2013). Němec lavora come editor per la rivista letteraria mensile Host e come drammaturgo per il canale CT Art TV.

Elena Zuccolo, laureata in Traduzione e mediazione culturale all’Università di Udine, è traduttrice dal ceco. Nel 2014 è stata vincitrice del concorso per giovani traduttori, organizzato dai Centri Cechi in collaborazione con il Portale di Letteratura Ceca, per il centenario della nascita dello scrittore ceco Bohumil Hrabal con la traduzione del racconto Jeden všední den. Ha collaborato con agenzie letterarie e case editrici di Praga come lettrice e curatrice. È anche diplomata in contrabbasso presso il Conservatorio di Praga.

Vincitore del Czech Book Award 2014
Vincitore del premio dell’Unione Europea per la Letteratura 2014
Candidato per il Magnesia Litera nella categoria prosa nel 2014 e per il premio Josef Škvorecký

«Celebrati sono i ritratti di František Drtikol, e noti i suoi studi di nudo femminile […] una pagina di storia della fotografia».
Maurizio Rebuzzini, FOTOgraphia

«La vita di František Drtikol fu certo incredibile quanto la sua arte, e la sua arte fu ingegnosa e creativa come nessuno della sua epoca aveva mai visto… ancor oggi possiamo riconoscere la stupefacente originalità del suo lavoro».
Greg Fallis, UTATA Tribal Fotography

«[…] potrebbe bastare questo a descrivere la parabola di un fotografo, ma non sfioreremmo nemmeno la superficie di quello che ha rappresentato in termini di innovazione creativa per la neonata fotografia František Drtikol».
Mauro Maratta in Grandi Fotografi, Nikonland

«In un dialogo magnetico con il suo protagonista, Němec penetra profondamente nella luce con la quale Drtikol creò la sua magia».
Milan Šilhan, Knižní novinky

«Un grande destino richiede un grande gesto – e il romanzo di Jan Němec su František Drtikol è stato in grado di compierlo».
Aleš Palán, Hospodářské noviny

«Sbilenco e irregolare è il formato editoriale scelto, con una copertina in cui l’effetto di luce dà conto graficamente di una ricerca ossessiva, maniacale che il protagonista del libro porta fino all’estremo.Da una piccola città mineraria, abbandonata a se stessa nei flussi della storia (e non troppo dissimile dalla spettrale Česky Krumlov, a cui torna sempre Egon Schiele nei suoi quadri più sinistri), emerge un dandy ossessionato dall’immagine».
Il giornale dell’arte, 16/6/2017

«Němec, in questo romanzo quasi torrenziale, descrive le gesta di un artista randagio, un artista che non si piega alle mode del momento ma combatte tutta la vita per trovare la via autentica all’espressione artistica, alla bellezza, alla verità delle cose».
Sul Romanzo, 05/08/2017